Excite

Arriva il pagamento mobile anche in Italia

Utilizzare il cellulare e lo smartphone per pagare invece della carta di credito sta per diventare realtà anche in Italia.

Diverse società ed operatori si sono accordate nella definizione di uno standard unico: TIM, Vodafone, Wind, 3 Italia, Postemobile e Fastweb lanceranno una piattaforma di pagamento mobile affinchè il numero di cellulare diventi una chiave di autenticazione dei clienti che consenta di usare qualsiasi dispositivo per pagare contenuti e servizi attraverso il credito telefonico.

Con la massiccia diffusione dei cellulari l'Italia rappresenta una terra ideale anche per lo scarso utilizzo delle carte di credito rispetto invece all'uso dei contanti diffuso ancora nel 90% delle transazioni: un cellulare su tre è uno smartphone e dunque questo dato potrebbe favorire la diffusione di questo tipo di pagamenti.

Il mobile commerce quindi potrebbe diventare presto di massa attraverso il servizio che sarà disponibile attraverso la piattaforma sviluppata da Engineering e da Reply. Ci sono già realtà importanti interessate a questo sistema: Gruppo Caltagirone Editore, Class Editori, Guida Monaci, Espresso, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Microsoft Italia, Mondadori, Monrif/Poligrafici Editoriale, Paperlit, RCS, Shenker, L’Unione Sarda.

In Italia si sta aprendo una competizione in questo campo: Buongiorno ha di recente realizzato Cashlog insieme a CartaSi offrendo agli esercenti online diverse soluzioni di pagamento per semplificare l'acquisto tramite cellulare di beni e servizi digitali quali editoria/news, intrattenimento, contenuti multimediali, e-vouchering, e-ticketing ed e-couponing digitali.

A Milano la metropolitana, l'autobus e il tram si possono pagare con il cellulare grazie al servizio Mobile Pass che rappresenta una sperimentazione: attraverso un telefono con una SIM in cui è installata una applicazione si possono acquistare tre tipologie di abbonamento Atm.

D'altronde Google ha aperto la strada ai pagamenti via NFC, Near field communciation ovvero senza contatti avvicinando due dispositivi: Google installerà registratori di cassa a Chicago, Los Angeles e Washington. Secondo alcune stime nel 2012 questo business potrebbe valere globalmente circa 30 miliardi di dollari.

Foto: www.thisisdiversity.com/blog/m-commerce-to-buy-or-not-to-buy

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016