Excite

Apple torna sulle mappe: accordi con HopStop e Locationary

  • Getty Images

La prima non è andata al massimo: le mappe “fatte in casa” di Apple, dopo il divorzio da Google Maps, inizialmente non hanno convinto gli utenti, con problemi di localizzazione e luoghi “fantasma”. Ora l'azienda di Cupertino guarda avanti e ci riprova.

Apple in pratica, ha appena chiuso un accordo per aggiudicarsi il software di servizi di trasporto urbano HopStop. La notizia è stata riportata da Bloomberg che ha citato fonti industriali. Apple si sarebbe aggiudicata anche Locationary, società canadese specializzata sui servizi di localizzazione.

Una serie accordi, insomma, che fanno pensare a una sorta di rivincita di Apple nel mondo della mappe. Lo scorso settembre, con il lancio di iPhone 5 la casa californiana ha deciso di rimuovere la app "Google Maps" quale applicativo preinstallato, per inserire una sua nuova app sul mappe e navigazione. I numerosi problemi della nuova applicazione, però, hanno spinto Apple a fare marcia indietro e a cacciare il responsabile del progetto. Già la nuova versione della mappe su iOS 7 presenta un’interfaccia più pulita e nuove funzionalità enterprise.

HopStop offre una app gratuita che mostra a tutti gli utenti il modo di muoversi più rapidamente in circa 500 città a piedi, in bicicletta, in auto o con i mezzi pubblici.

Le nuove mappe, adesso, potrebbero essere uno dei punti di forza dell'attesissimo iWatch, lo smartwatch che la casa di Cupertino sta preparando per sfidare Samsung e Microsoft nel mercato della Wearable technology, la tecnologia da indossare, e che presto dovrebbe offrire parecchie novità.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017