Excite

Apple, Safari arriva su Windows

Apple sfida Microsoft e Mozilla con un nuovo browser disponibile anche per Windows. Altri non è che la terza versione di Safari, il classico programma noto agli utilizzatori dei Mac. Il tutto è stato presentato ieri a San Francisco da Steve Jobs (foto).

L'occasione è stata l'apertura della Conferenza mondiale degli sviluppatori (WWDC 2007), dove nel suo keynote il presidente della Apple ha stupito presentando il nuovo prodotto. Punto di forza di Safari, secondo i realizzatori, è la velocità: il brwoser risulterebbe 2 volte più veloce di Internet Explorer. E, promette Jobs, il suo browser ha un'interfaccia migliore dei suoi concorrenti, garantisce la massima sicurezza di navigazione e una serie di novità per rendere più gradevole il tempo trascorso sul web. Senza dimenticare che Safari è anche il browser dell'atteso iPhone.

Al di là delle dichiarazioni ufficiali, quanto davvero Safari 3 potrà imporsi nel mercato dei browser per Windows? Il popolare blog Ars Technica lo ha testato assieme ai suoi rivali Internet Explorer 7 e Firefox 2. In breve, il risultato non è stato entusiasmante: "E' vero che Safari è leggermente più veloce a caricare le pagine, ma la beta è molto instabile e l'interfaccia ha problemi di inadeguatezza". Tra i difetti, una renderizzazione dei caratteri non certo perfetta e la scomodità nell'utilizzare le funzioni da tastiera. Anche il supporto dei feed RSS, uno dei punti di forza secondo Apple, lascia a desiderare. Ars Technica scova anche piccole falle di sicurezza, e giunge alla conclusione che Firefox ed Opera rappresentano le migliori scelte al momento su piattaforma Windows.

Anche in Italia chi ha già provato Safari è rimasto generalmente poco contento. Su Levysoft il commento è netto: "sono rimasto estremamente deluso perché il prodotto, almeno nella sua versione per Windows, non è assolutamente completo ed è lontano anni luce da Firefox 2.0 e, incredibile a dirlo, da Internet Explorer 7.0". L'esperto antibufala Paolo Attivissimo è altrettanto duro: "Per gli utenti Windows vale la pena di provare Safari? Nella sua attuale versione beta, direi di no. Perlomeno sulla mia macchina Windows (XP), Safari è francamente una vera schifezza: si perde pezzi di pagina per strada".

Per lo stesso Attivissimo, la guerra dei browser non è nemmeno iniziata, visto che il lancio di Safari non servirebbe a contrastare Explorer e Firefox. Il vero motivo sembra essere un altro: "offrendo una versione Windows di Safari, Apple permette anche agli sviluppatori Windows di cominciare sin da subito a scrivere programmi per l'iPhone".

Dal sito della Apple è possibile scaricare gratuitamente la beta di Safari 3. Le versioni disponibili sono per Windows XP, Windows Vista e - ovviamente - Mac OS X. La versione finale, quella - si suppone - senza problemi di stabilità - uscirà solo ad ottobre, ma si attendono da subito i primi aggiornamenti.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016