Excite

Apple rifiuta il premio Pulitzer sull'App Store

Netta presa di posizione, e decisamente controcorrente, quella di Apple che ha deciso di non dare spazio sull'App Store alle vignette del vincitore del Premio Pulitzer Mark Fiore.

Secondo Apple, infatti, Mark Fiore non può apparire con le sue vignette sull'App Store in quanto 'il contenuto delle stesse mette in ridicolo alcune figure pubbliche, in violazione della sezione 3.3.14'.

Cupertino sostiene infatti che le vignette del premio Pulitzer violano la sezione 3.3.14 dell'iPhone Developer Program License Agreement nel quale si specifica che 'alcune applicazioni possono essere respinte se contengono materiale (testo, grafico, per immagini o suoni) ritenuto dubbio da parte di Apple, ad esempio per contenuti osceni, pornografici o diffamatori'.

Ovviamente la decisione è stata pesantemente criticata visto che, avendo vinto il Pulitzer, Fiore non appare passibile di condanna per violazione di alcuna regola sulla diffamazione; la rivista americana Wired ha ricordato come Apple abbia rimosso anche applicazioni legate alla sfera sessuale, compresa un'applicazione contenente informazioni sul Kamasutra, ad oggi considerato un testo approvato pressochè ovunque.

Siamo dunque sicuri che su AppStore c'è un applicazione davvero per tutto, come tuona lo slogan promozionale di Apple?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016