Apple presenterà iCloud: musica sulla nuvola

Stanno per arrivare notizie da Apple: domani mattina la Mela svelerà le nuove caratteristiche di Lion, il successore di Snow Leopard, iOS 5 e iCloud.

Mobileme potrebbe andare in pensione: tra i servizi attesi c'è sicuramente iCloud che permetterà di ascoltare in streaming musica inizialmente in maniera gratuita per gli utenti per un periodo di prova mentre dopo Apple chiederà un abbonamento annuale a un prezzo di circa 25 dollari.

Apple ha lavorato alacremente per portare la musica sulla 'nuvola' che all'inizio sarà soltanto quella comprata attraverso iTunes: si potranno ascoltare le canzoni autorizzate dal nostro account e attraverso iPhone, iPad, iPod touch, Mac e Apple TV. Grazie agli accordi con tutte le principali major come Emi, Sony, Universal, Apple terrà per sé il 18% dei ricavi mentre il restante 82% andrà all'industria della musica. Alle etichette andrà il 70% dei ricavi e il 12% spetterà agli autori e ai detentori dei diritti dei brani.

D'altronde Apple avrebbe versato nei conti di ciascuna etichetta dai 25 a 50 milioni di dollari. Il logo di iCloud sarà proprio una nuvola che Steve Jobs dovrebbe presentare dal suo classico keynote durante il WWDC 2011. Secondo alcune indiscrezioni ci saranno anticipazioni anche del nuovo iPhone, non si sa se il 5 oppure più presumibilmente l'iPhone 4S.

Se anche il CEO di Nokia, Stephen Elop, che appena arrivato in azienda da Microsoft dichiarò davanti ad una platea di 1160 ingegneri dichiarò 'Non sono infastidito se qualcuno di voi usa l’iPhone, lo sono se lo usate poco' è evidente che Apple ormai è diventato un must.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014