Excite

Apple lavora a iWatch, Microsoft risponde con smartwatch

  • Getty Images

E' guerra dei dispositivi, sempre più piccoli e pratici. Apple, ad esempio, sta cercando ingegneri per lavorare all'iWatch, l'orologio-pc da polso che Cupertino starebbe sviluppando e sul quale continuano a rincorrersi rumors.

Secondo il Financial Times, nelle ultime settimane Apple ha lanciato una campagna di assunzioni molto “aggressiva” per portare menti fresche nel team di progettazione. L'iWatch, brevetto per il quale la Mela Morsicata avrebbe depositato richieste in diversi Paesi, non sarebbe tuttavia più solo in una fase “esplorativa” - secondo la stampa statunitense - ma un progetto in via di sviluppo al quale lavorano ormai diverse dozzine di impiegati. In ogni caso l'iWatch non sarà pronto prima della fine del prossimo anno.

Alle tecnologie indossabili, però, sta pensando anche Microsoft con lo smartwatch. Stando al blog americano The Verge, l'azienda di Redmond starebbe lavorando ad uno smartwatch di alluminio semitrasparente che potrebbe arrivare sui nostri polsi nel 2014.

Al nuovo dispositivo starebbe lavorando il team Surface e il team Xbox e, secondo i rumors, il dispositivo monterebbe una versione modificata del sistema operativo Windows 8, con 6 GB di capienza, il supporto della rete LTE e il cloud. Il display sarebbe grande appena 1,5 pollici e, in base alle indiscrezioni che riporta il blog AmongTech, la trasparenza del dispositivo sarebbe dovuta ad un materiale particolare, l'Oxynitride Aluminum, tre volte più duro del vetro. L'orologio, infine, potrebbe essere personalizzabile con polsiere removibili di numerosi colori, come blu, rosso, giallo, nero, bianco e grigio.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017