Excite

Apple fa marcia indietro, Google Maps tornano su iPhone

  • Getty Images

Apple ci ripensa e, dopo le polemiche seguite al lancio delle mappe “made in Cupertino” con iOS 6, ha annunciato che l'applicazione di Google Maps tornerà compatibile con gli iPhone che abbiano almeno il sistema operativo iOS 5.1. L'app funzionerà anche sugli iPad anche se non esiste ancora una versione specifica per tablet.

Gli evidenti e numerosi errori nel sistema delle mappe lanciate da Apple hanno costretto prima l'amministratore delegato Tim Cook a scusarsi e poi dimissioni e licenziamenti a raffica, tra cui Richard Williamson, ex Senior Director per gli iOS Platform Services.

Video: Google Maps: ecco l'app per iPhone disponibile su App Store

In Australia, addirittura, di recente le autorità hanno individuato nell'app difettosa un reale pericolo per gli automobilisti nei pressi della città di Mildura, spesso spaesati e soccorsi dalla polizia. Le forze dell'ordine avevano, così, vietato l'utilizzo delle mappe di Apple e probabilmente proprio questo episodio ha provocato il dietrofront dell'azienda di Cupertino.

L'applicazione offre alla mappa più spazio sullo schermo e ne rende la fruizione in mobilità estremamente intuitiva. Il risultato è una mappa vettoriale ancora più nitida che si carica velocemente e consente di ruotare agevolmente le visuali 2D e 3D”, si legge sul blog di Google a firma di Daniel Graf, responsabile di Maps per il mobile.

La nuova applicazione di Google Maps è già disponibile per iPhone e dal 4 gennaio sarà utilizzabile anche per iPod Touch sulle piattaforme iOS 5.1 e successive in oltre 40 Paesi e 29 lingue.

"Alla base di questa applicazione c'è il nostro costante impegno a migliorare la mappatura mondiale fornendo informazioni dettagliate su oltre 80 milioni di esercizi commerciali e luoghi di interesse”, ha aggiunto Graf.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017