Excite

Apple, Cook chiede scusa per Mappe: “Profondamente dispiaciuti”

  • Infophoto

Apple chiede scusa. Dopo le migliaia di proteste e segnalazioni arrivate subito dopo il lancio di iOS 6 per l'applicazione sullemappe per l'iPhone, l'azienda di Cupertino ammette l'errore. “Siamo profondamente dispiaciuti per la frustrazione causata ai nostri clienti e stiamo facendo il possibile per rendere Maps migliore”, ha detto l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook.

In una lettera pubblicata sul sito di Apple, Cook spiega di essere “estremamente dispiaciuto” per i problemi causati dalla sostituzione di Google Map con il proprio software.

iOS 6: errori nelle Mappe Apple, a Londra non c'è stazione Paddington

Nella precedente versione del sistema operativo iOS, Apple offriva Google Map ma Mountain View, con il suo software Android, è diventata adesso una delle principali rivali di Apple. “Cerchiamo di produrre prodotti di qualità per offrire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti. Con il lancio della nostra nuova Maps non abbiamo centrato questo impegno. Siamo estremamente dispiaciuti per la frustrazione che questo ha causato ai nostri clienti e stiamo cercando di fare il possibile per migliorare Maps”, ha aggiunto Cook rivolgendosi direttamente ai propri clienti e ha garantito che Cupertino sta lavorando per migliorare Maps, e che nel frattempo i clienti possono industriarsi e “cercare alternative”.

Da qualche giorno gira voce che Apple avrebbe addirittura chiamato ex membri dello staff di Google per sistemare le Mappe. Secondo quanto riporta il blog americano specializzato in tecnologia TechCrunch “la strategia di Apple di assumere ex membri dello staff di Google è ben avviata” e “l'azienda è alla ricerca di nuovi talenti da inserire all'interno del proprio team”.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017