Excite

Apple: con Yosemite lascia Google per Bing, tutte le novità del nuovo OS X

Durante la WWDC 2014 che si è tenuta a San Francisco, Apple ha avuto modo di presentare, tra le altre novità, il suo nuovo OS X Yosemite che presenta numerose caratteristiche inedite. Tra queste, una delle più evidenti e discusse, è l'abbandono da parte di Cupertino del motore di ricerca predefinito di Google, in favore di Bing o di DuckDuckGo.

Con icone più semplici, un design più chiaro, elementi in trasparenza e un font sin ora inedito, il nuovo sistema operativo si distingue, ancora una volta, per il suo aspetto minimale ma per le tante funzionalità tra le quali troviamo, tra le più interessanti, l'interconnessione tra MAC e iPhone. Collegando i due device, infatti, si potranno attivare vari comandi collegati, cosa che ci permetterà non solo di iniziare un lavoro su una piattaforma per poi terminarlo su di un'altra ma, addirittura, ricevere chiamate o inviare SMS con il proprio computer invece che con il melafonino.

iOS 8, le novità presentate da Apple: HealthKit, HomeKit, Swiftkey e molto altro ancora

Il nuovo centro notifiche è stato modificato, andando ad aggiungere l'opzione “Oggi” con tutte le attività svolte nelle ultime ore, sono stati aggiunti nuovi Widget, lo spotlight appare ora in evidenza e anche la mail appare più intuitiva ma, tra le tante novità appare anche, come annunciato, l'abbandono di Google in qualità di motore di ricerca predefinito di Safari. La rottura, dopo tante tensioni, sembra essere, così, definitiva in favore o di Bing o del tanto apprezzato per le sue funzioni di privacy, DuckDuckGo.

Motori di ricerca alternativi a Google: ecco la top 18

Volete provare subito tutte queste novità? Il nuovo Yosemite sarà disponibile, gratuitamente e per tutti solo in autunno ma, contrariamente al passato, chiunque, anche chi non è uno sviluppatore certificato può accedere alla sua versione beta: è sufficiente andare sull'apposita pagina e candidarsi il più velocemente possibile. Solo il primo milione di utenti che ne farà richiesta potrà, così, accedere alla versione anticipata del nuovo OS X di Apple: se siete interessati, affrettatevi!

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017