Excite

Microsoft e Apple si contendono il marchio App Store

La battaglia tra Apple e Microsoft si gioca tra le carte dell'ufficio brevetti americano.

Apple infatti usa il nome 'App Store' ed ha da tempo presentato una domanda per registrare il marchio. Microsoft ritiene che Apple non possa porre la proprietà su parole di uso comune come 'negozio di applicazioni'.

Già dal 2008 Apple aveva fatto richiesta di registrazione di 'App Store' all'ufficio brevetti indicandolo come un 'retail store services featuring computer software provided via the internet and other computer and electronic communication networks' ossia un vero e proprio negozio che vende software.

Microsoft per sostenere la propria protesta ha citato altri nomi di negozi virtuali come l'Android Market di Google, l'App World di Rim, l'Ovi Store di Nokia, il Samsung Apps di Samsung e tanti altri. La stessa Microsoft ha lanciato solo lo scorso anno il suo store di applicazioni per Windows Phone 7 che ha raggiunto circa 4000 programmi in soli due mesi.

Una diatriba del genere vide sempre Microsoft alle prese con la parola Windows: il termine finestre era generico ma poteva rientrare nei trade usati dall'azienda di Redmond perchè non genera confusione in ambito informatico.

Intanto Microsof si prepara dopo 8 anni a rilasciare WebMatrix, il successore di Frontpage, programma per creare pagine web.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016