Excite

Amelia Earhart, Google celebra l'aviatrice con un doodle aereo

  • Google

Davvero stupendo il doodle sfornato da Google il 24 luglio dopo quello dedicato a Luigi Pirandello. Uno magnifico aeroplano degli anni Trenta guidato dall'aviatrice statunitense Amelia Earhart, nata ad Atchinson, Kansas, il 24 luglio 1897 e misteriosamente scomparsa nel 1937 mentre sorvolava l'oceano Pacifico nel tentativo di cirumnavigare il globo a bordo del suo affascinante velivolo.

Uno di quei miti, quello della Earhart che oggi compie 115 anni dalla nascita, legato alle coraggiose imprese della prima parte del secolo scorso fra ricerche, spedizioni, scommesse ardite fra lo sportivo, l'esplorativo e lo spericolato. E destinati a non poter far altro che crescere nel tempo. È stata infatti la prima donna a volare in solitaria sull'altro oceano, l'Atlantico, ritagliandosi un posto nel cuore e nell'immaginario degli americani. Anche il cinema l'ha recentemente celebrata: nel 2009 è uscito un film biografico, protagonisti Richard Gere e la bravissima Hilary Swank, quella di Million Dollar Baby, intitolato semplicemente Amelia.

La trasvolatrice scomparve all'alba del 2 luglio 1937, dopo aver lanciato il suo ultimo messaggio radio, insieme al navigatore Frederick J. Noonan. Fu un messaggio d'aiuto pronunciato nei presso dell'isola di Howland, un atollo disabitato del Pacifico a ovest di Kiribati, in Oceania: "Dobbiamo essere sopra di voi ma non riusciamo a vedervi. Il carburante sta finendo…" furono le sue ultime, accorate parole.

La Guardia costiera non riuscì a mettersi in contatto con la Earhart e nessun riuscì più a ritrovare l'aereo o i corpi, nonostante l'allora presidente statunitense, Franklin Delano Roosvelt, abbia inviato 9 navi e 66 aerei, per una spesa di 4 milioni di dollari (cifra notevolissima per l'epoca) per tentare d'individuarli. A quanto pare, ci proverà, più di sessant'anni dopo, una nuova spedizione intitolata Niku VII. Saranno attentamente ispezionati i fondali dell'oceano al largo dell'atollo di Nikumaroro: a guidare le ricerche sarà Richard Gillespie, direttore di Tighar, una non profit specializzata nell'aviazione storica.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017