Excite

Amazon.com, blackout in Usa e Canada: perdite per 5 milioni di dollari

  • Getty Images

Brutti 15 minuti, e forse anche un po' di più, per Amazon.com. Il sito, ieri sera, è andato in blackout per gli utenti di Usa e Canada. Secondo le notizie diffuse dai media americani il colosso dell'e-commerce è rimasto inaccessibile per un tempo che è andato dai 15 ai 40 minuti, con perdite stimate per oltre 5 milioni di dollari.

Un blackout significativo perché arriva a pochi giorni di distanza da altri casi simili. Venerdì scorso Google coi suoi appena 2 minuti di 'buio' ha causato un crollo del traffico globale di internet: tutto offline, dal servizio di posta Gmail a YouTube incluso, ovviamente, il motore di ricerca. Evento che, secondo GoSquared, ha provocato un crollo del 40% del traffico globale sul web. Microsoft ha, invece, ripristinato i servizi connessi ad Outlook dopo ben tre giorni di stop motivato con un ''flusso di traffico non gestito correttamente''.

Amazon non ha ancora spiegato l'accaduto, ma secondo gli utenti lo stop avrebbe riguardato ''solo'' gli accessi dagli Stati Uniti e dal Canada, che rappresentano la fonte primaria per la piattaforma di acquisti online. Secondo RetailNet Group, Amazon processa in media al minuto transazioni per oltre 163.600 dollari.

La settimana scorsa anche il sito web di uno dei colossi dell'informazione americana, il New York Times, è risultato fuori uso per circa due ore. Fox News aveva a caldo ipotizzato un attacco hacker, mentre il Nyt ha affermato che si è trattato di un problema interno con i suoi server.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017