Excite

Amazon ancora out, problemi anche per Instagram e Vine

  • Getty Images

Dopo il blackout della scorsa settimana, Amazon ancora out. Per diverse ore uno degli Amazon Web Services, l'unità che gestisce i server per altre aziende, ha messo fuori uso alcuni dei siti e servizi web molto popolari, tra cui Instagram, Netflix, Vine e Airbnb.

Secondo quanto riportato molti siti americani tra cui il Wall Street Journal, i problemi sono stati individuati nel nord della Virginia.

Instagram è stato il primo sito a lanciare l'allarme messaggi di avviso, con un cattivo funzionamento e difficoltà ad aprire le pagine, che andavano a singhiozzo. Amazon ha precisato che si è trattato di un problema tecnico causato da un dispositivo di rete, ma non ha aggiunto altri dettagli all'episodio.

La scorsa settimana, precisamente il 19 agosto c'era stato un black out di Amazon.com per gli utenti di Usa e Canada: il sito di e-commerce era rimasto inaccessibile per un tempo che è andato dai 15 ai 40 minuti, con perdite stimate per oltre 5 milioni di dollari. Il venerdì precedente era, invece, toccato a Google che coi suoi appena 2 minuti di 'buio' ha causato un crollo del traffico globale di internet: tutto offline, dal servizio di posta Gmail a YouTube incluso, ovviamente, il motore di ricerca. Evento che, secondo GoSquared, avrebbe provocato un crollo del 40% del traffico globale sul web. Microsoft ha, invece, ripristinato i servizi connessi ad Outlook dopo ben tre giorni di stop motivato con un ''flusso di traffico non gestito correttamente''.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017