Excite

Allarme Twitter: meno sicuro di quanto si crede

  • Getty Images

Minacce terroristiche e indizi di riciclaggio di denaro sporco su Twitter. L'esercito americano ha indagato su questi aspetti e la notizia fa crescere i timori sulla sicurezza sul social network che ha sempre evidenziato di non collaborare con governi troppo invadenti e proteggere i dati degli utenti registrati.

Secondo quanto riporta il “Financial Times” citando Steve Aftergood dell'organizzazione non profit Federation of American Scientists, nel corso della scorsa estate, nel portare avanti l'esperimento Quantum Leap, la Us Special Operations Command, che gestisce le missioni e i corpi speciali, ha mostrato a 50 delegati di governi e aziende come è possibile identificare e sfruttare le reti social per le indagini.

Uno strumento era Social Bubble, applicazione che permette di rintracciare e analizzare i dati su Twitter. Il social network ha dichiarato di non esserne al corrente. Anche l'unità militare ha smentito, specificando che il programma non esiste più ma sono molte le compagnie che continuano a proporre al Pentagono e ad altri dipartimenti strumenti simili alla Social Bubble.

Secondo il “Financial Times” tutto sarebbe custodito nelle cache di Twitter che conterrebbero dati accessibili a chiunque. Twitter, comunque, non era incluso nella lista dell'informatico Edward Snowden, che con le sue rivelazioni ha fatto scoppiare il caso Datagate. Tra i documenti del trentenne c'erano Google, Facebook e Microsoft che avrebbero collaborato a Prism, il programma di sorveglianza della National Security Agency.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017