Akira Yoshizawa, il logo Google diventa un origami

  • Google

Akira Yoshizawa su Google oggi, con un doodle fatto di carta: il motore di ricerca vuole celebrare l'artista giapponese simbolo dell'origami, l'arte di piegare la carta.

Guarda tutti gli altri doodle di Google

L'affascinante arte dell'origami ha origine in Giappone: il suono "ori" significa piegare, "kami" invece rappresenta la carta ma anche la divinità, cosa che spiega l'utilizzo originario di questa tecnica, legata alla religione.

Akira Yoshizawa, nato il 14 marzo 1911 e scomparso lo stesso giorno di 7 anni fa, è considerato il più grande maestro dell'origami. Nella sua carriera ha realizzato più di 50 mila modelli, inventando - tra le altre - la tecnica del wet-folding ovvero di bagnare leggermente la carta per creare effetti di piegatura più particolari.

Prima di Yoshizawa quello dell'origami era considerato un passatempo per bambini, con forme piuttosto semplici e sempre uguali. Il maestro giapponese ha dato una forte scossa, iniziando ad ideare composizioni di carta sempre più originali e complesse.

La vita di Yoshizawa è stata ricca di soddisfazioni: le sue opere sono state esposte in tutto il mondo, anche al Louvre. Nel 1983 fu insignito del prestigioso titolo dell'Ordine del Sole Nascente. Oggi un riconoscimento postumo meno prestigioso ma di certo importante: grazie a Google e al suo logo, Akira Yoshizawa entra nelle case di tutto il mondo con i suoi affascinanti origami.

Come realizzare un semplice origami di Akira Yoshizawa? Ecco un video tutorial.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014