Excite

Aggiorna Facebook e la sua vita viene registrata

Immaginiamo di aprire un giornale e di trovarci riassunta, per filo e per segno, tutta la nostra esistenza: come ci sentiremmo? Spiati? Moderni protagonisti di The Truman Show?

Deve aver pensato proprio tutto questo Marc L., trentenne francese la cui vita è stata sbattuta in prima pagina dalla rivista bimestrale Le Tigre che non ha fatto altro che ricostruire l'esistenza di questa persona sfruttando le traccie da questa lasciate su Internet.

Come ha fatto Le Tigre è semplice dal momento che è stato lo stesso Marc (il cognome è stato lasciato anonimo) a dare il via a tutto: l'uomo ha pubblicato ben 17.000 foto personali su Flickr e, soprattutto, ha aggiornato costantemente il suo profilo su Facebook.

E' proprio grazie alle informazioni personali contenute su Facebook che l'autore dell'articolo è riuscito a ricostruire con dovizia di particolari la vita di questo francese: di lui ha scoperto, con pochi click, che lavora in uno studio di architettura di interni, che viaggia spesso per lavoro e chiede aiuto per andare in aeroporto agli amici scovati sul social network, che è celibe ed eterosessuale e che ha avuto una storia importante con tale Jennifer e una storia passeggera con Claudia.

Di lui si viene a sapere tutto perchè è lui stesso che diventa complice, tramite Facebook, di questo particolarissimo Truman Show di cui dice di aver avuto inizialmente paura dopo aver scoperto cosa era successo "soprattutto perché nel testo apparivano i nomi di altre persone" e soprattutto quello della ditta per cui lavora.

Il direttore di Le Tigre, Raphaël Meltz, ha voluto così provocare tutti facendo quello che molti sognavano di fare da tempo dimostrando che "rendere pubblica la propria vita su internet è pericoloso, questo è il senso generale dell'articolo. Una volta sintetizzate, le informazioni pescate nella rete prendono all'improvviso un rilievo inquietante".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016