Excite

Addio alle web radio e tv in Italia: arriva una nuova tassa

Non bastava la SIAE a cancellare le web radio personali per dare un colpo a chi trasmette musica e video online.

C'è un terremoto infatti che sta per arrivare anche sulle web radio e le tv italiane e che si è smosso a causa di alcune voci su di un regolamento al quale stia lavorando l'Agcom, l'Autorità per la Garanzie delle Comunicazone.

Secondo alcune indiscrezioni il testo prevederebbe una speciale autorizzazione per chiunque voglia esercitare l'attività di web radio o tv. Si tratterebbe di una sorta di una tassa con un costo di autorizzazione pari a 750 euro e che sale a 1.500 euro per le web tv lineari.

Non è la prima volta che si cerca di colpire le web tv in Italia. Intanto tra le prime reazioni c'è stata quella di Antonio Di Pietro che ha dichiarato: 'se fossero approvate, queste misure violerebbero le norme comunitarie europee, sarebbero contrarie alla Costituzione italiana e comunque contrasterebbero con il normale funzionamento di Internet'.

L'appello di Reset Radio

Foto: http://radiospeakerblog.blogspot.com/2010/10/la-siae-taglia-le-web-radio-personali.html

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016