Excite

Addio a Google Video

13 novembre 2006: Google annuncia ufficialmente l'acquisizione di YouTube per 1,65 milioni di dollari. A distanza di oltre due mesi, possiamo constatare la prima effettiva novità derivata da quest'affare. Da ieri infatti è iniziata la marcia verso l'addio di Google Video, almeno come lo conosciamo ora.

E' iniziato un processo destinato a differenziare i due siti, che attualmente offrono pressochè lo stesso servizio di upload e archiviazione di video. La prima mossa, quella di ieri, è di estendere le ricerche di Google Video ai video di YouTube. Mossa non da poco, in quanto ora praticamente tutte le ricerche su Google Video danno in maggioranza risultati che portano a YouTube (vedi un esempio).

Ma è solo l'inizio: mentre YouTube manterrà la leadership nel suo campo, rimanendo pressochè invariato nelle sue funzioni, Google Video sarà sempre meno un contenitore di video e diventerà a tutti gli effetti un motore di ricerca di video su internet (quindi anche al di fuori di YouTube). Insomma, Google Video vorrà dire semplicemente: ricerca di video su internet, e si affiancherà alla ricerca classica, alla ricerca immagini, ecc.

Le novità di ieri, e quelle che si manifesteranno nei prossimi tempi, non sono piaciute agli affezionati utenti che preferiscono Google Video a YouTube. Nel forum di Google Video c'è chi si chiede che fine faranno i propri video, altri si lamentano perchè è ora impossibile cercare solo all'interno di Google Video, altri ancora fanno presente che YouTube ha dei limiti nell'upload di file che Google Video non ha.

Ora che la strategia per i due siti è pubblica e ben definita, non ci resta che aspettare i prossimi passi per scoprire quanto Google Video riuscirà nel suo intento di trasformarsi in motore di ricerca globale per i video, e quanto YouTube migliorerà se stesso accontentando anche gli (ex)utenti di Google Video.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016