Excite

Come bloccare l'accesso ad un sito internet?

Può capitare che un sito internet sia ritenuto pericoloso dal punto di vista dei virus informatici che può veicolare. Oppure, per vari motivi, non si vuole che altri utenti del proprio PC accedano a determinati siti. In entrambi i casi si vorrebbe controllare o impedirne l’accesso. Come fare a bloccare un sito internet è l’argomento di quest’articolo.

Tre metodi

Spesso i PC sono condivisi, ad esempio, in famiglia, c'è l'esperto che lo gestisce e altri componenti della famiglia, magari più maldestri, che lo utilizzano, navigando in rete. Può capitare che, per evitare che questi utenti possano volontariamente o involontariamente andare su particolari siti internet e fare "pasticci", sia necessario studiare qualche mezzo con il quale tali siti risultino irraggiungibili.

Come bloccare un sito internet? In quest’articolo s’illustreranno tre metodi: uno tramite un programma freeware, uno tramite un programma a pagamento e, per i più arditi, un semplice metodo che richiede la modifica di un registro di Windows.

  1. Any Weblock è un programma gratuito in lingua inglese. Si può scaricare da internet all'indirizzo anyutils.com/anyweblock.php. Durante l'installazione verificherà' la presenza di Microsoft .NET Framework e, se non c'e', occorre scaricarlo. Comparirà automaticamente il sito di Microsoft adatto per farlo. La prima volta che si attiva chiede di inserire una password, che consentirà di cambiare i siti bloccati solo all'amministratore del PC. Tramite una semplice scheda da compilare si può inserire il sito da bloccare totalmente o specificare solo dei "subdomains" di quel sito. I siti bloccati saranno elencati in una lista della pagina principale di Any Weblock. Tramite un pulsante di spunta presente all'inizio della descrizione del sito citato si può poi sbloccare o ri-bloccare il sito stesso.
  2. Web Profiles è un programma in lingua italiana a pagamento (50 euro) che permette di bloccare processi (.exe), finestre (ad esempio il pannello di controllo) o siti internet. E' gestito dall'amministratore del PC, e permette vari "profili" di limitazione delle attività che possono essere dipendenti anche dall'orario, ad esempio fare in modo che facebook sia raggiungibile dalle 8 alle 18 e non per il resto della giornata. Si puo' anche provare una versione demo all'indirizzo webprofiles.it.
  3. Per chi ha una certa dimestichezza con Windows, esiste anche questo semplice metodo per bloccare i siti che non necessita di alcun programma. Si tratta di modificare il file "hosts" che si trova in: C:/WINDOWS/system32/drivers/etc Occorre aprirlo con un editor qualsiasi, ad esempio notepad, e aggiungere la seguente riga: 127.0.0.1 nome_del_sito_da_bloccare Riaprendo Internet Explorer, il sito in questione non sarà più raggiungibile.

Internet, ottimo strumento ma...

Internet è stata un’invenzione di portata epocale. I vantaggi che ha portato sono innumerevoli e a tutti i livelli. Come tutte le cose, comporta anche dei problemi. Per questo, a volte, sul computer dell'ufficio o di casa si vuole evitare l'accesso a determinati siti. Come abbiamo visto, bloccare un sito o i siti in questione non è impossibile.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017