Excite

Steve Ballmer non convince i dipendenti di Microsoft

  • LaPresse

Ci deve essere stata un'aria pesante nel quartier generale di Microsoft durante l'annuale Microsoft Company Meeting di Seattle.

E' quanto racconta l'ormai noto blog Mini Microsoftsecondo molti ormai attendibile riguardo le voci dell'azienda di Redmond. Steve Ballmer, CEO di Microsoft, avrebbe presentato ai dipendenti in una lunga riunione i risultati e le strategie di Microsoft.

Molti impiegati sarebbero andati via prima della riunione delusi da un Ballmer molto poco ispirato, con presentazioni e finto entusiasmo nei confronti dei prodotti di Microsoft. Il CEO avrebbe insistito sui tablet come futuro business e soprattutto su Windows 8 quale futuro mentre i dipendendi non li considerano come core business dell'azienda.

C'è preoccupazione nei dipendenti di Microsoft secondo la cronaca raccontata dal blog, qualcuno avrebbe anche sostenuto che se per Microsoft il futuro è un tablet con Windows 8 allora non deve essere roseo. Il morale quindi sarebbe basso e 20 mila dipendenti non avrebbero fatto nemmeno un applauso corposo con persone che abbandonavano la sala mentre il capo stava parlando. Microsoft ha presentato un brevetto di uno smartphone Windows Phone modulare, una sorta di palmare scomponibile al quale è possibile aggiungere componenti in modo da ridurne le dimensioni in funzione delle esigenze. Evidentemente non basta.

Ballmer era già stato silurato dagli investitori in una riunione precedente dove David Einhorn, presidente del fondo di investimenti Greenlight Capital Inc., aveva dichiarato che doveva farsi da parte e andare in pensione mentre Bill Gates e altre persone del consiglio vorrebbero continuare a dare fiducia a Ballmer. Qualcuno avrebbe anche dichiarato che Ballmer 'ha fatto a Microsoft quello che George W. Bush ha fatto agli Stati Uniti'.

Insomma non è più il momento di giocare per inviare le torte al team di Firefox o limitarsi a festeggiare i 20 anni di Microsoft Research ma bisogna trovare un futuro per Microsoft.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017